ANNA CASARA
Protezione della pelle sensibile e riduzione rossore e couperose
Trattamenti e Consulenze Rossore & Couperose

Couperose cos’è e quali sono i trattamenti consigliati

couperose cos'è

In questo articolo parliamo di :

Copuperose cos’è? La couperose viene chiama anche “copparosa” o “rosacea”. Colpisce principalmente il viso: guance, naso e fronte. Questo inestetismo estetico è un problema per moltissime donne e si manifesta attraverso delle macchie rosse che talvolta possono anche risultare fastidiose.

Quindi, la couperose cos’è? E da cosa è causata? Vediamolo insieme.

Cuperose cos’è e quali le cause

Come anticipato, stiamo parlando di un problema che riguarda molte donne dai 25 anni in su. In realtà non è un problema che riguarda solo le donne, ma anche gli uomini, seppur in misura nettamente inferiore.

La pelle couperosica è caratterizzata da macchie rosse sparse e questi arrossamenti possono essere più o meno estesi. Quindi, la couperose cos’è? Non va confusa con un banale arrossamento del viso dovuto magari alla temperatura o irritazioni temporanee.

La couperose, infatti, è considerato un inestetismo estetico, ma spesso è la prima fase di un disturbo chiamato “acne rosacea”. Questa è una vera e propria patologia, per questo motivo è importante fare trattamenti quotidiani: la couperose si può curare e prevenire.

Passiamo ora alle cause della couperose. Gli arrossamenti caratteristici di questo inestetismo sono dovuti alla dilatazione anomala dei vasi sanguigni, i capillari. Succede quando questi sono troppo fragili o eccessivamente porosi. Le cause scatenanti sono diverse: 

  1. Predisposizione genetica;
  2. Eccessiva esposizione ai raggi solari ripetuta nel tempo;
  3. Cambi climatici repentini;
  4. Consumo eccessivo di alcol (soprattutto vino);
  5. Carenza di Vitamine;

Couperose sintomi: oltre alle già citate macchie rosse, un sintomo molto comune della pelle con couperose è la sensazione di calore eccessivo al viso nelle zone colpite. Ci sono vari accorgimenti che puoi tenere per prevenire o migliorare questa condizione, ad iniziare dalla skincare giornaliera.

La couperose si può curare: trattamenti e consigli

Innanzitutto, per trattare la pelle con couperose è necessario seguire una beauty routine e dei trattamenti che siano idonei a questa problematica. Ad esempio, utilizzando il kit Delisoft dedicato alle pelli couperose noterai un netto miglioramento dopo pochi giorni. La beauty routine prevede l’uso di sieri, detergenti e creme per couperose che permettono di ricostituire l’epidermide, eliminando i rossori e fastidi, e riportando la pelle al suo giusto stato di benessere.

Quindi, la prima cosa a cui prestare molta attenzione è la skincare. Presta attenzione anche alla scelta dei trucchi: utilizza prodotti make-up che non siano aggressivi per non rischiare di peggiorare i rossori.

Il secondo accorgimento da tenere è una buona alimentazione: cerca di mangiare alimenti che siano ricchi di Vitamine ed evita quelli che invece ne sono carenti. In particolare, è molto importante limitare il consumo di alcool.

Evita di consumare eccessivamente bevande eccitanti (come il caffè) perché queste peggiorano la couperose e la mettono in risalto, così come alcune spezie. Le spezie da evitare sono: zenzero, rafano, pepe e peperoncino.

Anche gli alimenti che contengono l’istamina in grandi quantità sono da evitare, ad esempio: pomodori, spinaci, salsa di soia, crostacei, salsiccia, salame, alimenti affumicati, vino, birra ed il pesce in scatola in generale.

La couperose può indicare che non stai seguendo uno stile di vita sano. Infatti, anche le abbuffate possono peggiorare (o causare) la cuperosi. Evita di fare pasti troppo abbondanti e cerca di attenerti alla suddivisione consigliata tradizionalmente, ovvero: la colazione deve fornirti il 15% dell’energia totale giornaliera, lo spuntino mattutino e pomeridiano il 5% (ciascuno), il pranzo 40% e la cena 35%.

Tornando ai cosmetici e ai trattamenti consigliati per la pelle couperosica, sono particolarmente indicati prodotti che contengono: camomilla, calendula, liquirizia, malva, mirtillo, acido mandelico (estratto della mandorla), Vitamine C ed E, ed infine ippocastano.

Questi componenti migliorano la circolazione sanguigna e, di conseguenza, l’aspetto della pelle couperosica.

Sono sostanze lenitive e che limitano il rossore. In caso di couperose viso molto aggressiva, sarà necessario affidarsi a trattamenti medici (laser o medicinali), ma nei casi comuni seguendo gli accorgimenti che ti abbiamo indicato combinandoli ad una buona beauty routine vedrai la tua pelle rinascere.

Articoli del Blog

Teleangectasie viso: cosa sono? Quando si manifestano e sono correlate alla rosacea?

Le teleangectasie viso, come si comprende dal termine, corrispondono a una dilatazione dei vasi sanguigni. …

Leggi tutto

Detergente viso delicato: il migliore per trattare rossori e couperose

Il detergente viso delicato è un prodotto essenziale che dovrebbe essere presente in ogni beauty …

Leggi tutto

Bruciore pelle senza arrossamento o con rossore: quali le cause principali?

Il bruciore pelle senza arrossamento oppure con rossore può essere dovuto a varie cause e …

Leggi tutto

Naso arrossato e rosacea fimatosa: cause, effetti psicologici e trattamenti

Il naso arrossato è tra gli effetti principali di una patologia che prende il nome …

Leggi tutto