ANNA CASARA
Protezione della pelle sensibile e riduzione rossore e couperose
Trattamenti e Consulenze Rossore & Couperose

Cos’è e come rallentare l’invecchiamento cutaneo

invecchiamento cutaneo

In questo articolo parliamo di :

Cos’è e come rallentare l’invecchiamento cutaneo

L’invecchiamento cutaneo è uno dei fenomeni più temuti, quando l’età avanza. Anche se non è possibile fermare il tempo, puoi sempre agire in modo tempestivo per rallentarlo e rimandare il più possibile la comparsa di rughe, macchie e cedimenti.

Conta molto tutto quel che fai per prenderti cura di te, ogni giorno: a partire da ciò che metti sulla tavola per finire con la tua beauty routine.

Invecchiamento cutaneo: cos’è e quando comincia

L’invecchiamento della pelle si manifesta attraverso dei visibili e permanenti inestetismi, sul corpo e, in particolar modo, sul viso. Tra i più evidenti, figurano rughe e rilassamenti. Il processo di invecchiamento cutaneo inizia molto presto, cioè intorno ai 25 anni, ma diventa più evidente intorno ai 40 anni.

Questa è una forma di invecchiamento a cui tutti noi andiamo incontro, si definisce cronologico e dipende da fattori genetici. Cosa lo causa? Il primo effetto più immediato si verifica nello strato più esterno della pelle, cioè l’epidermide. Le cellule dell’epidermide subiscono un forte rallentamento del processo di rinnovamento, così si assottiglia e si indebolisce.

Questo spiega perché diminuisce l’attività dei melanociti e diventiamo più sensibili ai raggi UV del sole. Non a caso, sia gli uomini in età avanzata sia le donne in menopausa sono più soggetti alla comparsa delle cosiddette lentigo senili.

Nello stato più profondo, cioè nel derma, cambia e rallenta l’attività dei fibroblasti. Ciò significa che con l’andar del tempo vengono prodotti meno elastina e meno collagene. Ed è questo che causa la perdita di elasticità e tono dei tessuti, nonché la comparsa delle rughe e una maggiore fragilità capillare.

Invecchiamento della pelle cause: quali sono?

L’invecchiamento cutaneo cronologico è inevitabile. Ma per comprendere a fondo le ragioni del fenomeno nel suo complesso, bisogna tenere in considerazione anche i fattori non genetici. Tutto quanto ha a che vedere con situazioni ambientali e climatiche, stile di vita e cura della persona incide sul cosiddetto invecchiamento estrinseco.

Causano invecchiamento estrinseco della pelle:

  • esposizione solare;
  • alimentazione non equilibrata;
  • fumo;
  • poca attenzione alla cura della pelle.

L’eccessiva esposizione ai raggi UV aumenta il rischio di tumori della pelle e favorisce la comparsa delle macchie solari. Inoltre, è responsabile del photoaging, in cui sono implicati i radicali liberi.

Elastina e collagene, invece, subiscono una importante degradazione a causa del fumo. Infatti, le sostanze contenute nelle sigarette rallentano la normale circolazione sanguigna della pelle, così i tessuti ossigenano meno. Seguire una dieta poco salutare o poco bilanciata termina l’opera, perché vengono meno quei micro-elementi dal forte potenziale anti-età e antiossidante.

Siero Power Comfort

VITAMINA C+E CON AZIONE ANTIOSSIDANTE ED IDRATANTE
  • Azione antiossidante ed idratante, apporta la corretta percentuale di Vitamine quotidiane al tuo viso
  • Adatto all’uso quotidiano di mattino, sera e dalla texture morbida e di facile assorbimento
  • Creato per avvolgere e donare una sensazione di seconda pelle piena di energia e viva

I rimedi contro l’invecchiamento della pelle

Come già detto, l’invecchiamento cronologico presto o tardi si manifesta. Le predisposizioni genetiche sono un fattore significativo: alcune persone mostrano profondi segni sul viso prima di altre, a parità di età, stile di vita e condizioni climatiche.

Se gli inestetismi dell’invecchiamento della pelle per te sono un disagio, la medicina estetica e la chirurgia sono soluzioni efficaci. I rischi e i costi, però, non sono sempre trascurabili. Prima di dover arrivare ai rimedi drastici, inizia a combattere l’invecchiamento adottando delle sane abitudini quotidiane.

Come migliorare la pelle del viso? Partendo dalla skin care, ricorda che ha senso farla con costanza e dopo aver compreso la natura della tua pelle. Dalle sempre idratazione e nutrimento con creme prive di sostanze sintetiche, ma ricche di nutrienti e delle molecole più adatte a combattere i segni del tempo:

  • acido ialuronico;
  • tocoferolo;
  • coenzima Q10;
  • collagene vegetale;
  • squalane vegetale;

Sono tre i passaggi fondamentali: la corretta detersione, l’utilizzo della protezione solare ad alto spf anche in inverno, l’automassaggio viso per migliorare il microcircolo sanguigno e l’elasticità dei tessuti.

Per quel che riguarda l’alimentazione, nella tua dieta non devono mai mancare gli alimenti ricchi di vitamina C, E e A e di polifenoli. Principalmente, questi elementi sono contenuti in frutta e vegetali. E non dimenticare che per restare giovani più a lungo, bisogna essere sereni.

Articoli del Blog

Imparare ad ascoltare i segnali della pelle viso

Imparare ad ascoltare i segnali della pelle viso La pelle del viso dice molto di …

Leggi tutto

Cosa sono e come prevenire le macchie senili

Cosa sono e come prevenire le macchie senili Quando l’età avanza, la pelle delle zone …

Leggi tutto

Cos’è e perché usare il siero viso pelle mista

Cos’è e perché usare il siero viso pelle mista Qual è la funzione di un …

Leggi tutto

Cos’è e come si misura il pH della pelle

Cos’è e come si misura il pH della pelle Cos’è il pH della pelle? Lo …

Leggi tutto