ANNA CASARA
Protezione della pelle sensibile e riduzione rossore e couperose
Trattamenti e Consulenze Rossore & Couperose

Macchie post brufoli: come eliminarle con il peeling viso

macchie post brufoli

In questo articolo parliamo di :

Le macchie post brufoli sono un problema molto comune, soprattutto, di chi in adolescenza ha avuto a che fare con forme importanti di acne. Ma perché dopo la guarigione restano questi inestetismi e come togliere il rossore dei brufoli?

Le macchie sono causate dall’aumento di melanina nella cute, che avviene quando è in atto una reazione infiammatoria nel processo di guarigione.

Segni e imperfezioni post acne sono per lo più rappresentate da macchie rosse o brunastre, che restano sul viso e sembrano non andare via in alcun modo.

Queste macchie da iperpigmentazione in realtà non sono permanenti, ma può volerci molto tempo prima di vederle sbiadire e poi scomparire.

Un inestetismo che in realtà è segno che l’acne sta guardando, ma che in molti pazienti, crea disagio.

Macchie post brufoli: perché si formano?

Ci sono da distingue due tipi di macchie post brufoli, ognuno presenta della caratteristiche diverse: le macchie rosse sono post-infiammatore, mentre quelle marroni, sono da iperpigmentazione post-infiammatoria.

Come anticipato, compaiono come reazione al processo infiammatorio dei brufoli e ci sono diversi fattori a determinarne la comparsa.

Macchie rosse post brufoli

Le macchie rosse sono le più diffuse e tendono a svanire dopo alcuni mesi, anche senza intervenire in alcun modo.

Sono riconoscibili dalla forma pianeggiante, passandoci il dito non si sente alcun rialzo o foro.

Se invece si nota quest’ultima condizione, allora si tratta di cicatrici che andranno curate con un trattamento dermatologico apposito.

È importante proteggere sempre il viso dall’esposizione solare prolungata, utilizzando creme con filtro 50+.

Devi sapere che le macchie rosse post brufoli esposte per troppo tempo al sole possono diventare macchie pigmentate.

Macchie scure pigmentate

Le macchie pigmentate sono di colore marrone o brunastro e il più delle volte, sono la conseguenza di stati infiammatori provocati dall’acne.

Sono il risultato dell’esposizione al sole, in particolare, nelle persone con pelle tendenzialmente più scura, per questo si parla di iperpigmentazione post infiammatoria.

A differenza delle macchie rosse, impiegano più tempo per scomparire e sono più difficili da trattare, in molti casi possono permanere anche oltre un anno.

Motivo per il quale bisogna agire in anticipo, cercando di prevenirne la comparsa, in che modo? Trattando fin da subito le macchie rosse ed evitando l’esposizione al sole.

Macchie post brufoli: come eliminarle

È quindi giusto parlare di prevenzione ancora prima che di trattamento, proprio per la difficoltà di poter eliminare del tutto le macchie.

Le macchie post acne sono l’evoluzione naturale dei brufoli, ma più tempo impiega la pelle a guarire e ripararsi, più le sostanze infiammatorie spingono alla produzione di melanina in eccesso.

Evitare un’infiammazione eccessiva del brufolo è il punto da cui partire per contrastare le macchie. In che modo? Non utilizzando prodotti o cure non adeguate al trattamento dell’acne e non effettuando manovrare sul brufolo (schiacciamento o spremitura),

Peeling viso per il trattamento di macchie post brufoli

Il peeling viso consiste in trattamenti che aiutano ad eliminare le macchie post brufoli più velocemente. Grazie all’azione esfoliante e a quella rigenerante, favoriscono la riparazione del derma e ristabiliscono l’equilibrio della pelle.

Nell’immediato è probabile che si noterà un aumento dell’infiammazione con un maggiore arrossamento, bruciore e vasodilatazione ma, successivamente, il processo infiammatorio si azzererà e gradualmente, le macchie rosse spariranno e le macchie marroni avranno degli miglioramenti ben visibili.

Il peeling a base di acido mandelico è consigliato per il trattamento dei brufoli e della rosacea, ingrediente naturale estratto dalla mandorla, che non brucia e non pizzica, ed è quindi adatto per i soggetti con acne rosacea lieve, pelli couperosiche e con maggiore tendenza alla formazione di brufoli.

L’acido mandelico ha un effetto esfoliante sul viso e stimola la produzione di collagene ed elastina, rendendo la pelle più luminosa, tonica, pulita e senza inestetismi.

È importante scegliere prodotti per il peeling viso che siano naturali, delicati e privi di sostanze chimiche.

Inoltre, il peeling dovrebbe essere accompagnato sempre da una beauty routine con prodotti idratanti e schiarenti, delicati e nutrienti per la pelle. Nel nostro shop puoi provare il Kit Start Viso e il Kit Pelle Chiara.

Articoli del Blog

Couperose in gravidanza: cosa fare in caso di arrossamenti e capillari visibili

La gravidanza è un momento molto emozionante per la donna ma, come tutti i percorsi …

Leggi tutto

Couperose nei bambini: quando si verifica e cosa fare

La couperose, o rosacea, è una condizione della pelle che colpisce gli adulti di tutte …

Leggi tutto

Ringiovanimento viso: trattamenti a casa per un volto senza rughe

Tutte le donne desiderano un incarnato luminoso e giovanile. Ma con tutti i prodotti e …

Leggi tutto

Contorno occhi disidratato: come rimediare a secchezze e screpolature

Il tuo contorno occhi appare opaco e secco? Hai notato la comparsa di rughe sottili …

Leggi tutto