ANNA CASARA
Protezione della pelle sensibile e riduzione rossore e couperose
Trattamenti e Consulenze Rossore & Couperose

Peeling viso: cos’è, come farlo ed eliminare i rossori della pelle

peeling viso

In questo articolo parliamo di :

Il peeling viso è un trattamento molto importante perché, in maniera delicata e progressiva, può contribuire a rimuovere eventuali macchie e imperfezioni. Inoltre, grazie alla sua azione esfoliante sul viso, rigenerala cute e ci permette di sfoggiare una pelle più luminosa e omogenea.

Tuttavia, se si ha una pelle molto sensibile, come la pelle couperosica, è necessario riporre qualche accortezza in più e preferire sempre prodotti naturali e non aggressivi.

Peeling viso: benefici e controindicazioni

Con le finalità di cui sopra non c’è da stupirsi nel condividere che il peeling del viso sia diventato un trattamento di bellezza molto popolare negli anni: i benefici di questa semplice procedura sono infatti ben numerosi e possono contribuire a migliorare in maniera decisiva la salute e l’aspetto generale della pelle.

Per esempio, uno dei principali vantaggi del peeling del viso è che può esfoliare le cellule morte dalla superficie della pelle, aiutando non solo a liberare i pori, ma favorendo altresì il ricambio cellulare per una pelle più liscia e luminosa.

Ancora, i peeling facciali possono stimolare la produzione di collagene, che riduce la comparsa di linee sottili e rughe: rimuovendo gli strati esterni danneggiati, emergono nuove cellule che migliorano la consistenza e l’elasticità.

Ulteriormente, un altro vantaggio è che alcuni tipi di peeling del viso possono aiutare la pelle a tendenza acneica o iperpigmentata: è infatti stato dimostrato che i peeling chimici contenenti acido salicilico o acido glicolico sono efficaci nel ridurre i focolai di acne e nel minimizzare le macchie scure causate dai danni del sole o dai cambiamenti ormonali.

Infine, trattamenti regolari di peeling del viso possono portare a un colorito uniforme con meno imperfezioni e aiutare i prodotti per la cura della pelle a penetrare più in profondità per ottenere risultati ottimali.

Naturalmente, come avviene per ogni procedura cosmetica, occorrerà altresì riporre la necessaria attenzione per evitare di andare incontro ad alcune controindicazioni. In primo luogo, se si soffre di acne attiva o di altre patologie infiammatorie della pelle come l’eczema o la rosacea, i peeling aggressivi possono peggiorare la propria condizione: è dunque fondamentale preferire peeling molto delicati e a base di prodotti naturali.

Se poi di recente ci si è sottoposti a trattamenti laser o si è fatto uso di retinoidi su prescrizione, come la tretinoina o l’isotretinoina, è meglio evitare i peeling finché la pelle non sarà completamente guarita.

I consigli per effettuare un buon peeling viso

Quanto sopra premesso, non posso che sottolineare ancora una volta come il peeling al viso permetta l’efficace rimozione delle impurità dallo strato cutaneo superficiale: bastano pochi minuti per eliminare i composti grassi ed oleosi che favoriscono l’eccesso di sebo. Inoltre, il peeling, se eseguito con costanza, permette di pulire, rinnovare e mantenere la cute in perfetta salute.

Insomma, il peeling è un ottimo modo per avvicinarsi a un’esfoliazione soft e graduale degli strati più superficiali della pelle, soprattutto se ci si aiuterà con prodotti a base di ingredienti naturali.

Inoltre, dopo aver eseguito il peeling al viso è sempre bene prendersi cura della pelle applicando una crema nutriente, idratante e lenitiva dotata di protezione solare. È sempre meglio scegliere cosmetici con un elevato contenuto divitamine A, C e vitamina E, e struccarsi bene ogni sera utilizzando detergenti appositi.

I migliori peeling al viso fai da te: ecco quali sono 

Un ottimo peeling per il viso è quello a base di bicarbonato e olio di mandorle o oliva, da applicare sulla pelle umida con movimenti circolari: non è sufficiente fare troppa pressione, considerato che anche lievi massaggi circolari possono rimuovere le cellule morte e dare alla nostra pelle un colorito più luminoso e libero da rossori.

Se invece si ha una pelle couperosica con impurità, come brufoli e papule, si può eseguire un peeling al viso delicato ed emolliente a base di yogurt e zuccheri. Basta mescolare insieme un cucchiaio e mezzo di yogurt intero e un cucchiaio e mezzo di zucchero: quindi, sarà sufficiente applicare il composto sul viso e massaggiare delicatamente prima di risciacquare tutto con acqua tiepida. 

Quando si soffre di discromie al viso, ovvero quando ci sono macchie e difetti di pigmentazione, si può invece utilizzare un peeling al viso a base di aceto di mele, che contiene acidi acetici, lattici, malici e citrici, che sono perfetti per eseguire un esfoliazione al viso. Per realizzarlo basta miscelare insieme un cucchiaino di aceto di mele e un cucchiaio di polpa di mela frullata e applicare il tutto sulla pelle pulita. Dopo 10-15 minuti, poi, si può pulire il viso con acqua tiepida: la sensazione di pelle levigata e raffinata sarà immediata e anche l’incarnato sarà splendente e luminoso.

Peeling acne con acido mandelico, delicato ed efficace

Infine, ricordo di valutare anche un peeling a base di acido mandelico, perfetto perché, essendo un ingrediente naturale estratto dalla mandorla, può essere eseguito sulla pelle senza provare la sensazione di bruciore o pizzicore. È dunque indicato anche per pelli couperosiche o con tendenza all’acne.

L’acido mandelico ha proprietà batteriostatiche e sebostatiche, contrasta la presenza di brufoli e pustole, tipiche manifestazioni della pelle couperosica, ma permette anche di ridurre le rughe e i segni d’espressione. 

Se si vuole eseguire questo peeling al viso a casa è bene scegliere prodotti delicati a base di sostanze naturali e privi di elementi chimici che possono essere dannosi. Dopo il peeling è consigliabile seguire sempre una buona beauty routine idratante e schiarente: lo puoi fare scegliendo il kit Pelle Chiara di Delisoft.

Articoli del Blog

Test couperose: funziona per capire se la pelle è affetta da rosacea?

Se hai notato arrossamenti persistenti e vasi sanguigni visibili sul volto, potrebbe essere un segno …

Leggi tutto

Couperose nei bambini: cosa devi sapere e cosa fare

Se hai notato delle vene rosse simili a delle ragnatele sul viso di tuo figlio, …

Leggi tutto

Rosacea sulle guance: sintomi, diagnosi e cura efficace

Se sulle vostre guance ci sono frequenti o costanti rossori che sembrano non andar via …

Leggi tutto

Maschera pelle sensibile: come trovare la migliore per il proprio viso

Se applicando una maschera per la pelle tutto quello che riesci a ottenere è prurito, …

Leggi tutto