ANNA CASARA
Protezione della pelle sensibile e riduzione rossore e couperose
Trattamenti e Consulenze Rossore & Couperose

Riconoscere e curare i diversi tipi di pelle

tipi di pelle

In questo articolo parliamo di :

Esistono vari tipi di pelle, ognuno di essi con alcune caratteristiche e con una sola comune necessità: ritardare il più possibile l’invecchiamento e tenere a bada gli inestetismi cutanei.

Proprio per questo, il ruolo della beauty routine quotidiana è fondamentale. Ma se vuoi che sia davvero efficace, devi partire dalla risposta a una domanda semplice e mai banale: qual è il tuo tipo di pelle?

L’efficacia della skin care dipende proprio dalla conoscenza delle proprie caratteristiche.

I tipi di pelle viso: quali sono?

I tipi di pelle si caratterizzano da una maggiore o minore tendenza alla secchezza o a presentare impurità, dalla sensibilità che manifestano verso le aggressioni degli agenti esterni. Possiamo individuare almeno 5 tipi fondamentali di pelle:

  • normale;
  • secca;
  • grassa;
  • mista,
  • sensibile.

A volte può capitare che nel corso della vita le caratteristiche della pelle cambino. Ad esempio, durante la pubertà e l’adolescenza la pelle tende a essere più grassa e impura. Al contrario, più si cresce e la pelle si fa matura, più tende a essere secca. Ciò dipende da fattori per lo più ormonali.
I fattori che influenzano l’aspetto della pelle sono soprattutto costituzionali, cioè dipendono strettamente dalla persona. Ci sono, però, anche ulteriori concause:

  • stress;
  • condizioni climatiche;
  • assunzione di farmaci;
  • alimentazione e stile di vita;
  • utilizzo di cosmetici non adatti o a cui si fa reazione.

Se sai riconoscere il tuo tipo di pelle tra quelli citati, puoi correre ai ripari: evitando ciò che fa male alla tua pelle e basando la tua skin care su ciò che le fa bene per davvero.

Consulenza pelle sensibile online

Consulenza pelle sensibile

CERCHI UN AIUTO PERSONALIZZATO?
  • Una seduta di Consulenza (della durata di 1h)
    per il trattamento della tua pelle
  • Consigli individuali e specifici
  • Ritrova una pelle che ti faccia sentire a tuo agio

La pelle secca

La pelle secca è poco idratata e denutrita, sembra spenta, talvolta si irrita e desquama, quindi è ruvida al tatto. Magari è così perché hai seguito una terapia a base di retinoidi ed esfolianti o hai assunto dei farmaci. O forse la pelle è stata aggredita da agenti esterni, come sole, vento, freddo, sostanze chimiche.
La pelle secca va idratata e nutrita in profondità, con sostanze che ne aumentino anche tono ed elasticità. Infatti, la pelle secca è più soggetta all’invecchiamento precoce.

La pelle grassa

La pelle grassa risulta untuosa e presenta le imperfezioni dovute all’eccessiva attività delle ghiandole sebacee: brufoli e comedoni. Responsabili di ciò sono soprattutto gli ormoni. Ma lo stress non è da sottovalutare, come neanche l’utilizzo di cosmetici non adatti e prodotti di make up che soffocano la pelle, ostruendone i pori.
Per la pelle grassa la pulizia approfondita è fondamentale. Se hai i brufoli, l’ideale è utilizzare un detergente viso acne. Dopo, puoi applicare una crema leggera per idratare, con retinoidi e sostanze equilibranti e antisettiche, come l’olio di tea tree, ad esempio.

La pelle sensibile

La pelle sensibile è tale perché molto reattiva, in particolar modo verso gli agenti esterni. La sua particolarità è che può presentare le medesime caratteristiche sia della pelle secca sia della pelle grassa.
Su alcune zone del viso la pelle sensibile è estremamente secca oppure è unta, in altre si arrossa facilmente. In questo ultimo caso, bisogna intervenire con prodotti pensati ad hoc, come un siero viso pelle sensibile, che apporta nutrimento e svolge un’azione lenitiva.

La pelle mista

La pelle mista è molto diffusa, perché in effetti è comune che le persone abbiano alcune aree del viso più secche e altre più grasse. In genere, la famigerata zona T appare più untuosa e qui puoi agire utilizzando prodotti equilibranti e leggeri. Alle zone di secchezza, come le guance, puoi invece dare maggiore nutrimento.

La pelle normale

La pelle normale è caratterizzata da livelli regolari di NMF, cioè del fattore naturale di idratazione. In verità, è una tipologia assai rara di pelle: idratata e non grassa, luminosa e liscia al tatto, è paragonabile alla pelle dei bambini.
La pelle normale non è affatto problematica, quindi. Va idratata leggermente, pulita in modo delicato e protetta dal sole.

Per tenere a bada gli inestetismi, dunque, comincia con l’osservare i comportamenti della tua pelle. In seguito, adegua la skin care quotidiana in base alle tue esigenze del momento.

Articoli del Blog

Imparare ad ascoltare i segnali della pelle viso

Imparare ad ascoltare i segnali della pelle viso La pelle del viso dice molto di …

Leggi tutto

Cosa sono e come prevenire le macchie senili

Cosa sono e come prevenire le macchie senili Quando l’età avanza, la pelle delle zone …

Leggi tutto

Cos’è e perché usare il siero viso pelle mista

Cos’è e perché usare il siero viso pelle mista Qual è la funzione di un …

Leggi tutto

Cos’è e come si misura il pH della pelle

Cos’è e come si misura il pH della pelle Cos’è il pH della pelle? Lo …

Leggi tutto